CARRELLO
(nessun prodotto)

Kiwi

Il mito

Il mito di Icaro è forse tra i più conosciuti della mitologia greca: lui e suo padre Dedalo vennero rinchiusi da Minosse, re di Creta, nel labirinto del Minotauro. Dedalo, abile costruttore, creò delle ali con piume e cera per lui e suo figlio; durante il volo il giovane, sopraffatto dall’ebbrezza del volo, si avvicinò troppo al sole che sciolse la cera e cadde in acqua, dove morì. Il kiwi prende il nome proprio da un uccello che originariamente volava ma che evolvendo è diventato inadatto al volo e che quindi, proprio come Icaro, ha perso la sue ali.

PROCESSO DI PRODUZIONE

La nostra azienda agricola sita in Peveragno in zona collinare ai piedi delle Alpi Marittime, coltiva frutta, verdura e erbe aromatiche di alta qualità. La maggior parte dei prodotti da noi ottenuti proviene direttamente dalla coltivazione dei nostri terreni. Il processo produttivo è stato predisposto seguendo una filiera completa e rispettando appieno quanto rigorosamente dettato dalle norme igieniche sanitarie che regolano le colture in generale. La trasformazione viene effettuata in modo artigianale secondo i canoni delle antiche tradizioni piemontesi ed utilizzando, per le confetture, gli sciroppi e le gelatine esclusivamente zucchero di canna bruno non raffinato.

 

Ali di icaro

Confettura extra di kiwi

Ali di icaro

Proprietà organolettiche

E’ un frutto consigliato nell’alimentazione quotidiana e nelle diete in quanto fonte di vitamine ed antiossidanti. Contiene acqua, fruttosio, fibre e una notevole quantità di vitamina C, tanto che un kiwi al giorno, ne soddisfa il nostro fabbisogno. Il frutto è inoltre ricco di minerali, quali potassio, calcio e fosforo. Il kiwi è un frutto energizzante, rafforza le difese immunitarie; povero di grassi e ricco di vitamine migliora la circolazione e combatte il colesterolo nel sangue; grazie alle fibre è diuretico e lassativo. Viene consigliato in casi di diabete poiché contiene inositolo, una sostanza in grado di regolare il glucosio nel sangue rallentandone l’assorbimento intestinale, inoltre risulta dissetante e rinfrescante.

Caratteristiche

Il kiwi ha origine cinese ma nel XX secolo venne introdotto in Nuova Zelanda dove iniziarono le prime selezioni varietali. Le prime introduzioni in Italia risalgono al 1971-72, quando vennero introdotti degli esemplari in provincia di Cuneo: qui la pianta ha trovato terreni fertili,disponibilità di acqua e coltivatori capaci, tanto da sviluppare nuove tecniche di produzione; attualmente l’Italia è il primo produttore al mondo e la nostra provincia è al secondo posto nazionale. La pianta appartiene alla famiglia Actinidia deliziosa, fiorisce tra maggio e giugno e inizia a fruttificare ad ottobre: il frutto ha forma allungata, con una buccia di colore marrone e pelosa. L’interno è di un bel verde brillante con piccoli semi di colore nero, mentre il gusto è gradevolmente dolce-amaro.

Disponibilità

Scegli la confezione:

Stagionalità

Scheda prodotto

Ingredienti: kiwi, zucchero di canna

Frutta utilizzata: 125g per 100g di prodotto finito

Zuccheri totali: 46g per 100g di prodotto finito

Origine della frutta: Cuneo (CN)

© 2014 All rights reserved. | Az. Agr. Ama Te Stesso di Brunetti Giovanna | C.F. BRNGNN93C50I470G P.I. 03433880048 | Reg. imprese CN n. REA 290428
Web Design Involucra