Come Fare Innesti Di Alberi Da Frutto?

0 Comments

Come fare gli innesti delle piante da frutto?

In generale, l’innesto di un albero da frutto consiste nell’unione di una porzione di ramo avente una o più gemme (detto nesto), con un fusto o un ramo di un altro albero (detto soggetto). L’unione avviene con la formazione di un callo di saldatura.

Quali piante si possono innestare?

Innesto melograno

  • Febbraio-Marzo-Aprile: melo, pero, susino, caco, ciliegio, castano, susino, pesco, noce, olivo (gli ultimi tre preferibilmente ad Aprile).
  • Maggio: mandorlo, agrumi, fico.
  • Giugno-Luglio-Agosto: pesco, albicocco, castagno, noce, caco (quest’ultimo preferibilmente ad Agosto).

Quanto si fanno gli innesti su piante da frutto?

Su quali piante viene praticato l’ innesto Questa pratica effettuata per piante da frutto prevede principalmente l’utilizzo di portainnesti derivati da piante giovani che in genere hanno da 6 mesi ad un anno di vita.

In che mese si fanno gli innesti?

gli innesti per approssimazione attecchiscono tutto l’anno, in genere si fanno in primavera tra aprile e maggio. gli innesti a gemma e a zufolo sugli agrumi si consigliano in estate tra maggio e agosto. a spacco va effettuato tra febbraio e marzo, in modo da evitare le gelate.

You might be interested:  FAQ: Mangostano Frutto Come Si Mangia?

Cosa si può innestare su un albero di fico?

Così, se la pianta madre è un fico selvatico, si potrà scegliere un innesto con fico domestico, o viceversa. Anche all’interno della stessa varietà, ad esempio nel fico selvatico, si possono trovare diverse qualità di fico: Columbri, Brogiotti bianchi, Brogiotti neri, Dottato, Fico bianco del Cilento e molti altri.

Dove si può innestare il ciliegio?

Il ciliegio dolce, ad esempio, si innesta sul ciliegio selvatico, sul magaleppo e sul ciliegio acido. Il ciliegio selvatico è in assoluto il portainnesto usato per innestare qualsiasi varietà di ciliegio. E’ adatto a terreni freschi e ricchi di silicio, non troppo umidi, ma nemmeno aridi.

Cosa si può innestare su un noce?

Innesto, una tecnica che vale la pena conoscere

Specie Portainnesto
Nespolo europeo “selvatico”, cotogno e biancospino
Noce “selvatico” e Juglans nigra
Pero “selvatico” e cotogno
Pesco “selvatico” e mandorlo

18 

Cosa si può innestare su una pianta di ciliegio?

Oltre al ciliegio selvatico, al ciliegio acido e al magaleppo, puoi usare come portainnesti anche le seguenti piante:

  • il mandorlo (ecco come potarlo)
  • l’amarena, che non ha bisogno di particolari caratteristiche del terreno (qui ecco come coltivarla)
  • il susino (scopri come eseguire la potatura)

Cosa si può innestare su olivo?

Vedi le offerte di evvvai.com sulle attrezzature per gli innesti

gemma o occhio incisione a T dove infilare innesto sotto la corteccia, sollevando leggermente le due linguette ricavate melo, pero, pesco, albicocco, susino, ciliegio, agrumi, olivo e rosai
sperone si innesta un rametto sul tronco principale alberi da frutto

16 

Cosa si può innestare su un albero di pesco?

Si, su pesco innesti albicocco, pesco, susino e mandorlo.

You might be interested:  Come Coltivare Noci Da Frutto?

Quando si fanno gli innesti agli agrumi?

Il periodo, in base all’ innesto scelto, va da aprile a maggio oppure da giugno a fine agosto. L’ innesto a spacco è tra i più facili da operare. Il periodo migliore per praticare l’ innesto a spacco per una pianta di agrumi, siano essi limoni o arance, va da aprile a maggio.

Come innestare un albero di albicocche?

gli innesti che in genere si praticano sugli albicocchi sono l’ innesto a spacco, che si pratica all’inizio della primavera o a fine inverno, quando le gemme cominciano ad ingrossarsi, e l’ innesto a gemma o a scudetto, che si pratica invece utilizzando delle gemme dormienti, nei mesi di agosto o inizio settembre.

Quando innestare albicocco su Mandorlo?

Albicocco: un innesto a doppio spacco inglese in aprile e uno a gemma in agosto. Mandorlo: un innesto a spacco in marzo e un innesto a gemma (o scudetto) in agosto.

Quando togliere il nastro dagli innesti?

Il nastro lo si toglie in genere dopo circa un anno. Così hai la garanzia che l’ innesto abbia preso bene. Buon lavoro.

Come si prepara una Marza?

Come prelevare la marza La marza deve essere prelevata da rami sani, ancora meglio se quelli più esterni dalla chioma che saranno anche oggetto di potatura. La marza dovrà essere prelevata da un ramo di un anno, già lignificato e vigoroso ma dovrai scartare i rami vecchi e grossi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Related Post